Questo sito contribuisce alla audience di

Oberténghi

famiglia marchionale che traeva origine da Oberto (m. forse 975). Questi appare in un documento del 945 come conte; nel 951 ricevette la marca detta poi Obertenga, pare in seguito all'elezione a re d'Italia di Berengario II. Guastatosi con lui, fu tra coloro che sollecitarono Ottone I a intervenire. Questi lo reintegrò nei diritti (961), ne ampliò il territorio e lo nominò conte del Sacro Palazzo. Il figlio Oberto II seguì le sorti del re Arduino. Alla sua caduta perse i beni e la libertà (1014). I figli risollevarono le sorti della famiglia ricuperando i diritti. In forza della legge longobarda da essi professata (che non privilegiava la primogenitura), il patrimonio originario si suddivise tra i numerosi rami della famiglia: in Italia gli Estensi, i Malaspina, i Pallavicino e altri, all'estero i conti del Maine, i duchi di Lüneburg e di Brunswick.

Media


Non sono presenti media correlati