Questo sito contribuisce alla audience di

Romano d'Ezzelino

comune in provincia di Vicenza (37 km), 132 m s.m., 21,41 km², 13.912 ab. (romanesi o romanensi), patrono: Madonna di Monte Berico (8 settembre).

Centro esteso sulla sinistra del fiume Brenta e ai piedi del monte Grappa. Sede comunale è San Giacomo-Fellette. Il territorio, in cui è stato rinvenuto materiale archeologico di età romana, fu feudo degli Ezzelini nei sec. XII e XIII; Dante ricorda nel Paradiso (IX, 25-30) il castello che qui aveva Ezzelino III. Nel 1260, con la morte di Alberico, passò a Padova; successivamente seguì le vicende di Bassano del Grappa.§ Nella cittadina sorge una parrocchiale settecentesca. Sul colle Belvedere rimane una torre del castello degli Ezzelini, costruito dal tedesco Ezilone d'Arpone; sulle rovine del castello sorge l'antica parrocchiale, ora oratorio del cimitero. Al sec. XVII risalgono villa Comaro e villa Stecchini.§ L'economia si basa sull'agricoltura (ortaggi, frutta, cereali, foraggi), l'allevamento bovino e l'industria, attiva nei comparti alimentare, meccanico, elettrotecnico, siderurgico, cartario, ottico, della meccanica di precisione (apparecchi medicali), dell'arredamento (mobili), delle arti grafiche, dell'abbigliamento, della lavorazione dei metalli, delle materie plastiche e del legno. Rilevante il turismo naturalistico ed escursionistico.

Media


Non sono presenti media correlati