Questo sito contribuisce alla audience di

Runeberg, Johan Ludvig

poeta finlandese di lingua svedese (Jakobstad 1804-Borgå 1877). Già nelle sue prime raccolte di versi (Poesie, 1830) si notano le caratteristiche presenti in tutta la sua opera letteraria: una forma semplice e concisa combinata con una profondità di sentimento. Sue opere principali sono l'idillio romantico Hanna (1836), il poema idillico La sera di Natale (1841), il poema epico Re Fjalar (1844), e soprattutto il ciclo epico in 35 canti I racconti dell'alfiere Stål (I vol., 1848; II, 1860) che consacrò Runeberg poeta nazionale e massimo poeta di lingua svedese. La raccolta, che si richiama ai fatti della guerra del 1808-09 contro la Russia, assurse a epopea nazionale, simbolo delle idealità e dei sentimenti del popolo finlandese. La ballata introduttiva Paese nostro, musicata da F. Pacius, è dal 1848 l'inno nazionale finlandese.

Media


Non sono presenti media correlati