Questo sito contribuisce alla audience di

Sahura

faraone egiziano, secondo re della V dinastia, figlio di Shepseskaf e di Khentkaus, figlia di Micerino, successore di Userkaf. Regnò 12-14 anni (intorno al 2470 a. C.). La Pietra di Palermo riferisce di una sua spedizione al paese di Punt, mentre iscrizioni sulle cave di diorite a nordovest di Abu Simbel sembrano attestare il controllo sulla Bassa Nubia. Dalle rappresentazioni del tempio funerario della sua piramide ad Abusir si ha notizia di spedizioni contro i Libi e contro i Beduini del nordest, mentre rappresentazioni di navi d'alto mare sembrano attestare rapporti con la Siria-Palestina.

Media


Non sono presenti media correlati