Questo sito contribuisce alla audience di

Samarcanda, tappéto-

manufatto prodotto da artigiani nomadi presso i centri di Khotan, Yarkend (o Jarkand) e di Kashgar, vicini a Samarcanda, luogo di raccolta e di commercio. Nonostante la varietà degli schemi, i tappeti di Samarcanda sono facilmente riconoscibili per la presenza di caratteristiche comuni all'interno del repertorio decorativo. Il motivo più diffuso è quello a medaglioni rotondeggianti (blu o gialli) su campo per lo più rosso bordato da una triplice cornice, di cui quella centrale, più larga, accoglie motivi geometrici, in genere greche. Un altro disegno ornamentale è accentuato sul motivo dei rami fioriti di melograno che “cascano” da due vasi posti all'estremità del tappeto. Altre formule decorative sono basate sui motivi geometrici o floreali. I tappeti Khotan e Yarkend differiscono dai Kashgar per densità dei nodi e qualità decorative, entrambe superiori nei Kashgar. Comuni sono l'ordito e la trama in cotone (soltanto gli esemplari risalenti al sec. XIX erano tutti in lana), i cui fili passano due o tre volte tra un allineamento di nodi e il susseguente. Il formato è per lo più quello lungo e stretto.

Collegamenti