Questo sito contribuisce alla audience di

Sanàrica

comune in provincia di Lecce (35 km), 78 m s.m., 12,75 km², 1446 ab. (sanarichesi), patrono: Maria Santissima delle Grazie (8 settembre).

Centro del Salentomeridionale, sul versante adriatico delle Serre. Sorto nel sec. IX, fece parte del Principato di Taranto; fu poi feudo dei Lubelli e dei Basurto. § La cinquecentesca residenza fortificata ducale, ampliata e rimaneggiata nei secoli successivi, ha finestre risorgimentali e conserva affreschi dei sec. XVI-XVII. La chiesa di San Salvatore, a croce greca, forse del sec. XI, custodisce affreschi di stile bizantino; il santuario della Madonna (1716) ha facciata barocca con ricche decorazioni. Poco fuori dell'abitato è la cripta anacoretica di San Lasi (sec. VI), con una cattedra scavata nella roccia. § L'agricoltura (uva, olive, ortaggi e cereali), l'allevamento (equini e bovini da latte) e il florovivaismo compongono il quadro economico.