Questo sito contribuisce alla audience di

San Gallo (cantone)

(tedesco Sankt Gallen). Cantone della Svizzera nordorientale, 2026 km², 459.999 ab. (stima 2006), 227 ab./km², capitale: San Gallo. Confini: cantoni di Turgovia (N), Grigioni (S), Glarona (SW), Schwyz (W), Zurigo; Austria e Lichtenstein (E). Circonda interamente i semicantoni di Appenzell Ausser-Rhoden e Inner-Rhoden.

Delimitato a N dal di Costanza, a SW dal di Zurigo e a E dalla valle del Reno, il cantone presenta un territorio pianeggiante a NE e montuoso a S (la vetta più alta è il Monte Rigelspitz, 3248 m). Attraversato dal fiume Reno (che costituisce il confine orientale del cantone), dal suo tributario Thur e dai fiumi Lynth e Seez, comprende al suo interno due terzi del Lago di Walen. Le foreste ricoprono un quarto della superficie totale del cantone, mentre circa la metà è costituita da pascoli alpini. Principali attività economiche per gli abitanti, in maggioranza di lingua tedesca e religione cattolica, sono l'agricoltura (allevamento e produzione casearia in montagna, frutta e vino in pianura) e l'industria (ottica, pirotecnica, chimica e farmaceutica), concentrata intorno ai maggiori centri abitati. In fase di sviluppo il turismo, attratto principalmente dagli impianti per gli sport invernali, dalle terme di Bad Ragaz e dalle attrazioni culturali della capitale sede dell'Abbazia di San Gallo e della sua antica biblioteca, dichiarata patrimonio dell'umanità UNESCO nel 1983. Altri centri importanti sono Rapperswil-Jona, Gossau, Wil e Uzwil. § Il cantone, costituito da territori acquisiti dall'abbazia di St. Gallen nel corso dei secoli, fu parte del Canton Säntis durante la Repubblica Elvetica. Nel 1803 la zona si unì alla Confederazione Svizzera come Canton San Gallo. La costituzione venne introdotta nel 1890. Dal 2003 la struttura amministrativa che divideva il cantone in distretti è stata modificata; ora il cantone è suddiviso in unità amministrative più grandi denominate Wahlkreise (circoscrizioni elettorali).