Questo sito contribuisce alla audience di

San Severino Lucano

comune in provincia di Potenza (167 km), 877 m s.m., 61,14 km², 1923 ab. (sanseverinesi), patrono: san Severino (8 giugno).

Centro situato alla destra del fiume Sinni; è compreso nel Parco Nazionale del Pollino. Le sue origini risalgono al Cinquecento, quando fu possesso dei Sanseverino, che donarono il territorio all'abbazia cistercense di Santa Maria del Sagittario.§ La chiesa madre di Santa Maria degli Angeli (sec. XVI) custodisce la statua della Madonna di Pollino, che viene trasferita all'omonimo santuario il primo sabato di giugno e riportata in paese il primo sabato di settembre. Il santuario sorge fuori dal paese, nel luogo dove fu ritrovata la statua della Vergine, nascosta alla furia iconoclasta e, oltre alla chiesa, comprende anche le capanne rustiche per l'alloggio dei pellegrini.§ L'agricoltura produce ortaggi, frutta, cereali e uva da vino. Si pratica l'allevamento ed è fiorente l'artigianato del legno. Sono attivi giacimenti di lignite. È base di partenza per escursioni sul Pollino.§ Nei dintorni, lungo il corso del torrente Frido, sono una serie di piccoli mulini (sec. XVIII-XIX), importante testimonianza di archeologia rurale.

Media


Non sono presenti media correlati