Questo sito contribuisce alla audience di

San Vittóre del Làzio

comune in provincia di Frosinone (67 km), 210 m s.m., 27,12 km², 2674 ab. (sanvittoresi), patrono: san Vittore (8 maggio).

Centro sulla sommità di un rilievo collinare, alla sinistra della valle del fiume Garigliano. Antico feudo dell'abbazia di Montecassino, nel 1139 fu devastato da Ruggero II di Sicilia e nel 1421 occupato da Braccio da Montone. Medievale è la chiesa di San Nicola, con pregevoli cicli pittorici trecenteschi. La collegiata di Santa Maria Rosa, con campanile in facciata, è settecentesca. § All'agricoltura (vigneti, oliveti, ortaggi e frutta) e all'allevamento bovino e ovino, con produzione casearia tipica, si affianca la produzione di laterizi, infissi, celle e furgoni frigoriferi.