Questo sito contribuisce alla audience di

Sangiran

località dell'isola di Giava celebre per il ritrovamento di resti di vari ominidi e più precisamente: una calotta cranica femminile (1937), un cranio giovanile (1938) e alcuni frammenti cranici (1939); resti di mandibola sono stati scoperti nel 1936 e nel 1939. In base a questi reperti, la cui età si colloca tra 1 e 0,7 milioni di anni, è stata possibile la ricostruzione della morfologia cranio-facciale ossea dei pitecantropi II, III e IV del gruppo dei pitecantropidi.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti