Questo sito contribuisce alla audience di

Sant'Èlena Sannita

comune in provincia di Isernia (32 km), 780 m s.m., 14,05 km², 277 ab. (santelenesi), patrono: san Michele Arcangelo (29 settembre).

Centro situato su un colle nella zona sorgentifera del fiume Biferno. Sorto dopo il Mille, fu dei Santangelo, degli Orsini e dei conti di Montagano passando poi ad altre signorie, tra cui i Tamburri. Si chiamò Cameli fino al 1869.§ Nella parte antica sorgono il palazzo baronale (trasformazione di un castello del sec. XV), la parrocchiale di San Michele Arcangelo (1748, con una statua cinquecentesca e affreschi del pittore locale M. De Tollis) e la chiesa dell'Addolorata, con una Deposizione di A. De Lisio (1907).§ L'agricoltura produce cereali, ortaggi, olive e foraggi per l'allevamento bovino e ovino (con produzione di formaggi tipici). Tuttora viva è la tradizione della tessitura artigianale della lana (coperte, tappeti) e quella della lavorazione dei coltelli. È zona di turismo escursionistico.

Media


Non sono presenti media correlati