Questo sito contribuisce alla audience di

Sant'Órsola Terme

comune in provincia di Trento (19 km), 925 m s.m., 15,42 km², 906 ab. (santorsolotti), patrono: sant’ Orsola (21 ottobre).

Centro della media val dei Mocheni, situato alla destra del torrente Fersina. Già gastaldia dei signori di Pergine, passò in seguito ai conti di Tirolo (1306), ai Carrara di Padova e ai principi-vescovi di Trento (1531).Fino al 1986 si chiamò Sant'Orsola. § Nella parrocchiale (1874) si conservano due altari scolpiti della chiesa precedente; nella chiesa in località Mala si possono ammirare due tele settecentesche attribuite a G. B. Lampi e a G. A. Baroni di Cavalcabò.§ In crescita il terziario, favorito dal turismo termale: le sorgenti arsenicali-ferruginose di S. sono particolarmente indicate per le patologie reumatiche, respiratorie e del sistema nervoso. L'agricoltura produce cereali, ortaggi, foraggi e piccoli frutti (fragoline, ribes, mirtilli, uva spina, lamponi e more). Rilevante il turismo escursionistico.

Media


Non sono presenti media correlati