Questo sito contribuisce alla audience di

Santo Stéfano al Mare

comune in provincia di Imperia (13 km), 7 m s.m., 2,56 km², 2073 ab. (sanstefanesi), patrono: santo Stefano (3 agosto).

Centro situato sul litorale della Riviera dei Fiori. È l'antica Villareggia, ceduta dai marchesi di Clavesana ai monaci del luogo. Nel 1254 passò a Genova, che lasciò in vigore gli statuti preesistenti.§ Il paese, dalla caratteristica forma lineare, possiede un fortilizio cinquecentesco a pianta poligonale e la coeva torre degli Aregai, ben conservato esempio di architettura militare costiera. La parrocchiale di Santo Stefano, rifatta nel sec. XVIII, custodisce colonne, capitelli e archi ogivali originari. Nell'adiacente oratorio (sec. XVI) sono conservati un dipinto di Ludovico Brea (La Pietà, 1490) e un crocifisso in legno del sec. XV.§ L'economia si basa sulla floricoltura (che alimenta un vivace commercio nazionale e internazionale) e sul turismo: la località è frequentata stazione di villeggiatura estiva e invernale. Le attività cantieristiche connesse al porto turistico (Porto della Marina degli Aregai) e l'industria, che opera nei settori alimentare (olio d'oliva), chimico (fertilizzanti agricoli) e meccanico (impiantistica), completano il quadro economico.

Media


Non sono presenti media correlati