Questo sito contribuisce alla audience di

Scala, Flamìnio

attore comico e autore teatrale italiano (sec. XVI-XVII). Recitò con il nome di Flavio, nel ruolo di innamorato, in varie compagnie (Desiosi, 1597; Accesi, 1600; al servizio dei Gonzaga a Mantova, 1606). Fu poi direttore della Compagnia dei Confidenti (1611-18). Più importante, comunque, il suo contributo al teatro in veste di scrittore: oltre alla commedia Il finto marito (1619), pubblicò Il teatro delle favole rappresentative, ovvero la Ricreazione comica, boscareccia e tragica (1611), raccolta di cinquanta scenari (per la recita "a soggetto" dei comici dell'arte) che costituiscono una preziosa documentazione su un periodo assai felice della Commedia dell'Arte.

Media


Non sono presenti media correlati