Questo sito contribuisce alla audience di

Scheibe, Johann Adolf

compositore e teorico tedesco (Lipsia 1708-Copenaghen 1776). Studiò musica, legge e filosofia a Lipsia. Dopo varie peregrinazioni in città tedesche, nel 1736 si stabilì ad Amburgo, dove innescò un'aspra polemica per aver attaccato (1738) J. S. Bach e l'opera italiana nella sua rivista Der Critische Musikus. Dal 1744 al 1748 diresse la cappella reale a Copenaghen, dove fu attivo fino al 1769. La sua produzione comprende l'opera Thusnelda, oratori, pezzi vocali-strumentali, musica sinfonica (tra cui molti concerti) e da camera (tra cui numerosi quartetti). Nei lavori teorici sostenne l'origine nordica della polifonia e una riforma del teatro che preludeva alle soluzioni di C. W. von Gluck.

Media


Non sono presenti media correlati