Questo sito contribuisce alla audience di

Schleicher, Kurt von-

generale e uomo politico tedesco (Brandeburgo 1882-Neubabelsberg, Berlino, 1934). Ufficiale di Stato Maggiore durante la prima guerra mondiale, contribuì alla repressione dei moti rivoluzionari del 1918-19 organizzando i corpi volontari di destra. Sempre impegnato in ambiziosi intrighi, da ministro della Reichswehr (Forze Armate) nel gabinettoF. von Papen (1932) salì al posto di cancelliere (2 dicembre 1932-28 gennaio 1933), nel quale gli subentrò A. Hitler, che un anno più tardi, durante la "notte dei lunghi coltelli", lo fece uccidere dalle SS, insieme alla moglie, sotto la pretestuosa accusa di aver avuto contatti con potenze straniere.

Media


Non sono presenti media correlati