Questo sito contribuisce alla audience di

Scillezio

(greco Skylletion), antica colonia magnogreca di fondazione ionica, sorta probabilmente nel sec. VII nel territorio dell'attuale Squillace (provincia di Catanzaro). Una tradizione ecistica la lega al nome dell'eroe ateniese Menesteo, che l'avrebbe fondata dopo la guerra di Troia. Nel 377 a. C. fu tolta da Dionisio II di Siracusa ai Crotoniati per darla ai Locresi che lo avevano sostenuto contro Reggio. Dopo essere passata ai Romani, vi fu dedotta la colonia di Minervia Scolacium (124 a. C.), che fu poi ampliata sotto Nerva assumendo il nome di Minervia Nervia Augusta Scolacium (96-98). Dopo lo scoppio della guerra gotica vi si ritirò Cassiodoro, che nei pressi della punta di Stalettì fondò un monastero (sec. VI), il Vivarium, divenuto nel Medioevo un importante centro culturale; nel suo scriptorium vennero copiati centinaia di codici dal greco e dal latino, diffusi nelle biblioteche di tutta Europa.

Media


Non sono presenti media correlati