Questo sito contribuisce alla audience di

Sechehaye, Albert

linguista svizzero (Ginevra 1870-1946). Allievo di F. de Saussure, del quale insieme a Ch. Bally pubblicò postumo il Cours de linguistique générale (1916), succedette a quest'ultimo nella cattedra di linguistica generale nell'Università di Ginevra. Fu inoltre presidente della Società di linguistica di Ginevra (1941-46) collaborando ai Cahiers F. de Saussure. Pur mantenendo sostanzialmente immutate le teorie di Saussure, Sechehaye opera interventi di attenuazione e di precisazione nei confronti delle formulazioni più estreme del maestro. Studiò in particolare i rapporti fra pensiero logico e lingua. Tentò di formulare un procedimento rigoroso per l'esposizione sistematica della grammatica complessiva di una lingua. Fra le sue opere: Programme et méthodes de la linguistique théorique (1908), Essai sur la structure logique de la phrase (1926), Abrégé de la grammaire française (1926), Évolution organique et évolution contingentielle (1939), Considérations sur la morphologie du français (1944).

Media


Non sono presenti media correlati