Questo sito contribuisce alla audience di

Segarìu

comune in provincia del Medio Campidano, 117 m s.m., 16,69 km², 1358 ab. (segariesi), patrono: san Giorgio (23 aprile).

Centro della Trexenta, situato sul rio Lanessi. Sorto in un territorio abitato fin dall'età nuragica, fece parte nel Medioevo della curatoria di Nuraminis, compresa nel Giudicato di Cagliari (sec. XI). Passato ai Della Gherardesca alla fine del giudicato (1258) e ai pisani nei primi anni del Trecento, dopo la conquista aragonese fu incluso nella curatoria della Trexenta. Nel 1455 fu infine venduto ai Sanjust, che lo tennero fino all'abolizione dei feudi (1839).§ L'economia si basa sull'agricoltura, che produce cereali, ortaggi e barbabietole da zucchero, sull'allevamento ovino e sulla piccola industria, attiva nei settori dei laterizi, dei materiali da costruzione e della lavorazione del legno e dei metalli.

Media


Non sono presenti media correlati