Questo sito contribuisce alla audience di

Sellàsia

(greco Sellasía; latino Sellasía), antico centro della Laconia (odierna Kelephene) importante strategicamente per la sua vicinanza al confine con l'Arcadia. Distrutta dai Tebani dopo la battaglia di Leuttra (371 a. C.), fu ripresa dagli Spartani nel 365. Fu teatro della battaglia che segnò la sconfitta di Cleomene III, re di Sparta, a opera di Antigono Dosone, Dosone re di Macedonia (222 a. C.). La vittoria dei Macedoni, alleati degli Achei, condusse Sellasia nella Lega Achea di cui costituì da allora un importante avamposto, al centro delle guerre della lega e dei Romani contro i Lacedemoni (sec. III-II a. C.).

Media


Non sono presenti media correlati