Questo sito contribuisce alla audience di

Serpièri, Arrigo

uomo politico ed economista italiano (Bologna 1877-Firenze 1960). Docente nell'Università di Firenze, dove ricoprì anche la carica di rettore dalla quale fu allontanato alla caduta del fascismo, nel 1924 divenne deputato e senatore del regno, quindi sottosegretario all'Agricoltura e per la Bonifica Integrale. Teorico del corporativismo, Serpieri si oppose al lavoro salariato nell'agricoltura e fu favorevole alla piccola impresa e a un lavoro di partecipazione all'interno di essa. Tra le sue opere: L'agricoltura e le condizioni dei contadini nell'Alto Milanese (1910), Studi sui contratti agrari (1921), La guerra e le classi rurali italiane (1930), Corso di economia e politica agraria (1940-42), La struttura sociale dell'agricoltura italiana (1947), La bonifica nella storia e nella dottrina (1947).

Media


Non sono presenti media correlati