Questo sito contribuisce alla audience di

Sigònio, Carlo

storico e letterato italiano (Modena 1523 o 1524-Ponte Basso 1584). Dopo gli studi compiuti nelle università di Bologna e Pavia fu per qualche tempo al servizio del cardinale M. Grimani, quindi professore di greco a Modena (1546), di letteratura a Venezia (1552), Padova (1560) e Bologna (1563). Filologo acuto e coltissimo, indagatore scrupoloso delle fonti originali non solo letterarie ma anche documentarie, ha tentato di conciliare il metodo storico erudito con le tendenze retorico-letterarie, per lo più rifuggendo da giudizi critici autonomi e personali, caratteristica questa evidente delle sue opere di storia dell'età classica, tra le quali la più nota è De republica Atheniensium (1564). Con i sei libri della Historiarum Bononiensium ab initio civitatis usque ad annum MCCLVII, fornì uno dei primi esempi di storia regionale. La più celebre delle sue opere rimane Historiarum de regno Italiae ab anno 570 ad annum 1200 libri XX (1574), che è tra i primi tentativi di superare la concezione umanistica del Medioevo come età di barbarie e che fa di Sigonio uno dei più importanti precursori di L. A. Muratori.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti