Questo sito contribuisce alla audience di

Sigismóndo (letteratura)

protagonista del celebre dramma La vida es sueňo (1635; La vita è sogno) dello scrittore spagnolo P. Calderon de la Barca. Personaggio tipicamente barocco (nonostante le ben più antiche fonti), Sigismondo figlio di re, cresciuto in prigionia per volere del padre poiché ha appreso dagli astri che egli sarà principe scellerato, re violento e selvaggio per un giorno, poi riportato nella sua prigione, liberato a furor di popolo, diviene, infine, re saggio e umano per merito della certezza che “la vita è sogno”, e sogno è quindi anche l'essere re. È stato oggetto di molteplici indagini critiche, dopo essere stato rilanciato come personaggio romantico dagli inizi del sec. XIX. Ma, a parte tutti i possibili significati ideologici, si tratta senza alcun dubbio di un personaggio di potente rilievo, non solo dal punto di vista teatrale, ma anche da quello, più vasto, artistico e umano.

Media


Non sono presenti media correlati