Questo sito contribuisce alla audience di

Silvestrin, Claudio

architetto e designer italiano (Milano 1954). Formatosi a Milano alla scuola di A. G. Fronzoni, ha poi proseguito gli studi all'Architectural Association di Londra, città in cui vive e opera. Il suo lavoro comprende la progettazione di interni privati (appartamento Girombelli a Milano, 2001) e commerciali (negozi G. Armani a Parigi, Milano, Chicago, Tokyo, Mosca, Boston, Seul, Firenze, Hong Kong, Atene e Zurigo, aree espositive Illy, Anish Kapoor e C. Klein), gallerie pubbliche e abitazioni (villa Neuendorf a Palma de Mallorca, 1988-91), oltre alla realizzazione di complementi d'arredo e oggettistica. I suoi progetti riflettono un'idea di architettura rigorosamente minimalista, contemporanea ma al tempo stesso dislocata fuori dal tempo, elegante ma senza ostentazione. Oggetti e complementi d'arredo (linea di divani Le Foglie per Dema, vaso Bowl per Babylon, tavolo Millennium Hope per Cappellini) sono realizzati con materali naturali, destinati a durare nel tempo. I progetti per il 2002 dello studio CSA (Claudio Silvestrin Architects) comprendono edifici privati nai Caraibi e a San Francisco, il Museo d'arte contemporanea a Torino e la Donnelly Gallery sulla costa dublinese.