Questo sito contribuisce alla audience di

Sivle, Per

poeta e narratore norvegese (Aurland 1857-Oslo 1904). Interprete del sentimento nazionalistico, si ispirò nella sua produzione lirica (Norvegia, 1895; Canto di Olav, 1901) a fatti e figure del passato nazionale, traendo spunto dalle antiche saghe. Scrisse anche novelle (Tronco di Voss, 1887; Nuovi tronchi di Voss, 1894), caratterizzate da un umorismo popolareggiante, e il romanzo Sciopero (1889) che può essere considerato il primo romanzo “proletario” della letteratura norvegese.

Media


Non sono presenti media correlati