Questo sito contribuisce alla audience di

Socini, Lèlio

(anche Sozzini o Sozzino), riformatore religioso (Siena 1525-Zurigo 1562). Nell'esegesi biblica mise in evidenza il senso etico, ma le negò ogni apporto dogmatico. Propagò le sue idee antitrinitarie a Zurigo, in Germania e in Polonia, ma sempre con una certa cautela; l'argomento infatti non era bene accetto neppure nei Paesi protestanti e Socini dovette pubblicare le sue opere sotto falso nome. Di lui si ricorda una Parafrasi ai primi capitoli del Vangelo di San Giovanni.

Media


Non sono presenti media correlati