Questo sito contribuisce alla audience di

Speróne

comune in provincia di Avellino (23 km), 175 m s.m., 3,53 km², 3185 ab. (speronesi), patrono: sant’ Elia (20 luglio).

Centro posto nella conca di Baiano. Sorto come casale di Avella ne seguì sempre le vicende storiche, acquistando autonomia amministrativa nel 1837. Fu feudo degli Sforza di Celano.Palazzo Vetrani, con giardino, è ottocentesco. La chiesa di Sant'Elia, edificata sull'omonima cappella, custodisce alcuni dipinti.§ L'economia si basa in prevalenza sullo sfruttamento dei boschi, sulla produzione di noci e nocciole e sulla lavorazione e commercio di legname. L'industria è attiva nei settori meccanico (macchine agricole), alimentare, dell'abbigliamento e della produzione di materassi.

Media


Non sono presenti media correlati