Questo sito contribuisce alla audience di

Strauss, Franz Josef

uomo politico tedesco (Monaco di Baviera 1915-Ratisbona 1988). Leader dell'Unione cristiano sociale (CSU) bavarese dal 1948, fu con K. Adenauer ministro per gli affari straordinari (1953), per le questioni atomiche (1955) e della difesa (1956), distinguendosi come fautore dell'armamento nucleare della Bundeswehr. Costretto a dimettersi nel 1962, a causa dell'ondata di proteste seguita all'ordine di perquisizione negli uffici del settimanale Der Spiegel, tornò al governo quale ministro delle finanze (1966-69). Ministro-presidente della Baviera dal 1979, dopo la rottura dell'alleanza tra liberali e socialdemocratici e la conseguente elezione a cancelliere del democristiano (CDU) H. Kohl (1982), Strauss si ritirò dalla politica nazionale rimanendo alla guida del governo regionale della Baviera.