Questo sito contribuisce alla audience di

Strug, Andrzej

pseudonimo dello scrittore polacco Tadeusz Gałecki (Lublino 1871-Varsavia 1937). Tutta l'opera di Strug è d'ispirazione politico-sociale. Dopo aver descritto l'ambiente dei cospiratori durante la rivoluzione del 1905 nella raccolta di novelle Uomini sotterranei (1909) e nel romanzo Storia di un proiettile (1910), tracciò in La generazione di Marek Świda (1925) un critico affresco della realtà polacca nel primo dopoguerra. Scrisse anche romanzi dedicati all'analisi dell'aspetto morale e sociale del capitalismo moderno (La moneta, 1914; E la notte finì, 1928; Miliardi, 1937), nonché una trilogia imperniata sulla prima guerra mondiale, La croce gialla (1933).

Collegamenti