Questo sito contribuisce alla audience di

Tèbe Ftie

(greco Thebai hai Phthiotides; latino Thebae Phthiae). Antica città dell'Acaia Ftiotide, abitata sin dal Neolitico. Si sono rinvenuti avanzi di un tempio arcaico dedicato forse ad Atena Poliade, le mura ciclopiche che cingevano l'acropoli in età arcaica e la nuova cinta del sec. IV a. C. che racchiudeva anche la città bassa. In questa sono resti di un teatro, di un portico e di edifici privati di età ellenistica. Quando la città fu distrutta da Filippo V nel 217 a. C., gli abitanti si trasferirono nella non lontana Pyrasos (oggi Néa Anchialos), che era allora il porto di Tebe Ftie. In seguito Pyrasos assunse il nome di Tebe Ftie ed ebbe particolare importanza in età paleocristiana (resti di quattro basiliche e di altri edifici).

Media


Non sono presenti media correlati