Questo sito contribuisce alla audience di

Tālib Nāgī

uomo politico iracheno (n. 1917). Fu tra i protagonisti del colpo di stato che abbatté (1958) la dinastia hascemita. Fu poi ministro del Lavoro, ma, in contrasto con Kassem, si dimise (1959). Tornò nel governo con Aref (1963) e nel 1966 divenne capo del governo contribuendo a dare un'impronta socialista all'economia del Paese. Accusato di mancanza di energia nei confronti dei Curdi, si dimise l'anno successivo.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti