Questo sito contribuisce alla audience di

Tafuri, Manfrédo

storico e critico italiano dell'architettura (Roma 1935-Venezia 1994). Architetto, ha operato esclusivamente come storico e critico, collaborando a riviste specializzate straniere e italiane (fondamentale il suo contributo a Contropiano), e come docente (dal 1968 ha ricoperto la cattedra di storia dell'architettura dell'Istituto universitario di architettura di Venezia). Storico acuto e innovatore nei modi di lettura (L'architettura del Manierismo, 1966; L'architettura dell'Umanesimo, 1969 ecc.), nei testi teorico-critici ha inteso indagare criticamente la formazione e lo sviluppo dell'architettura come ideologia e il ruolo dell'architetto e dell'intellettuale nel sistema capitalistico contemporaneo (Teorie e storia dell'architettura, 1968; Progetto e utopia, 1973). Tra le sue pubblicazioni sono ancora da ricordare: La sfera e il labirinto (1980), Vienna rossa (1980), Architettura italiana 1944-81 in “Storia dell'arte”, ed. Einaudi, vol. IX, 1983, in collaborazione con C. M. Frommel e S. Ray, Raffaello architetto (1984), Venezia e il Rinascimento (1985).

Media


Non sono presenti media correlati