Questo sito contribuisce alla audience di

Tanzi, Carl'Antònio

poeta italiano (Milano 1710-1762). Apprezzato da F. S. Quadrio e da P. Mazzucchelli per la sua opera di erudito, è soprattutto ricordato per la produzione in dialetto milanese: rilevanti sono in particolare i versi in cui, in tono arguto e bonario, Tanzi sostiene i principi di una nuova moralità borghese o satireggia le mode altezzose della nobiltà. Tale atteggiamento spiega la simpatia e l'affetto che, per il poeta milanese, ebbe G. Parini, il quale premise un commosso ritratto alla raccolta postuma, curata dagli amici, delle poesie di Tanzi (Alcune poesie milanesi e toscane, 1766).

Media


Non sono presenti media correlati