Questo sito contribuisce alla audience di

Tarsìa

comune in provincia di Cosenza (44 km), 192 m s.m., 49,35 km², 2383 ab. (tarsioti o tarsitani), patrono: san Francesco di Paola (ultima domenica di maggio).

Centro situato sulla sinistra del fiume Crati. Di origine normanna, in epoca medievale fu elevato a contea. Compreso nei domini di Bisignano fino al 1606, fu infeudato agli Spinelli. L'abitato conserva i resti del castello normanno.§ L'agricoltura produce cereali, ortaggi, uva, olive, fichi e altra frutta; assai diffuso è l'allevamento (ovini, bovini, suini). L'industria opera nei settori alimentare, vitivinicolo e oleario, dei materiali da costruzione (malta per intonaci).§ Vi nacque l'anatomista Marco Aurelio Severino (1580-1656).

Media


Non sono presenti media correlati