Questo sito contribuisce alla audience di

Tassullo

comune in provincia di Trento (39 km), 546 m s.m., 13,53 km², 1790 ab. (tassulli), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro situato alla destra del torrente Noce, a S del lago di Santa Giustina. Di origine romana, fu possesso dei principi-vescovi di Trento, dei conti di Appiano e dei conti di Tirolo (fine sec. XIII). Nel sec. XIV fu concesso in feudo agli Spaur.§ Nel borgo sorge la parrocchiale dell'Assunta (sec. XVI), che custodisce un altare maggiore ligneo policromo della fine del Cinquecento con una tela di M. T. Polacco (1620). Rifacimento del 1495, la chiesetta di San Vigilio ha un ripido tetto a spioventi con un minuscolo campanile e custodisce affreschi di B. Baschenis (fine sec. XV). Nei dintorni, castel Valer, costruzione medievale ampliata in epoca rinascimentale e barocca, si presenta con l'imponente torre ottagonale in pietra, robuste muraglie, cortili con logge e la cappella di San Valerio, con affreschi dei Baschenis.§ Compongono il quadro economico locale l'agricoltura (mele e pere), l'allevamento bovino e il comparto manifatturiero, attivo nei settori alimentare (trasformazione del latte), meccanico, edile, dei materiali da costruzione e del legno (imballaggi). Sviluppato è il commercio.

Media


Non sono presenti media correlati