Questo sito contribuisce alla audience di

Tavèrna, Giusèppe

educatore e scrittore italiano (Piacenza 1764-1850). Ordinato sacerdote, nel 1785 entrò nelle scuole di S. Pietro come censore e supplente. Fu in seguito esonerato da entrambi gli incarichi in quanto sospettato di idee giansenistiche. Da questo momento svolse la sua attività di educatore sia privatamente sia presso scuole pubbliche fino a quando nel 1848 venne nominato dal governo professore onorario di filosofia. Tra le opere: Racconti storici (1803), Lezioni morali ai giovinetti tratte dalla storia (1806), Prime letture dei fanciulli (1808), Idilli (1820; 1839).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti