Questo sito contribuisce alla audience di

Tencin, Claudine Alexandrine Guérin de-

scrittrice francese (Grenoble 1682-Parigi 1749). Ebbe una giovinezza disordinata che la portò dal convento a Parigi, dove riuscì a diventare una delle donne più influenti. Ebbe un figlio, da lei abbandonato, che divenne il matematico ed enciclopedista d'Alembert. Tenne uno dei primi salotti del tempo, frequentato da Ch. Montesquieu, P. Marivaux, B. Fontenelle, centro di dibattito letterario ma anche politico, per il ruolo che Tencin pretese di svolgere presso Filippo d'Orléans, favorendo personaggi di dubbio valore, tra i quali J. Law. Con i nipoti Pont de Velye e Ch. d'Argental collaborò anonimamente alla composizione di romanzi sentimentali, tra cui Les mémoires du comte de Comminges (1735), Le siège de Calais (1739; L'assedio di Calais), portati sulle scene da F. Baculard d'Arnaud e da D. de Belloy, Les malheurs de l'amour (1747; Gli infortuni dell'amore). Interessanti i Carteggi postumi (1790 e 1806) col fratello cardinale P. de Tencin e il duca di Richelieu.

Media


Non sono presenti media correlati