Questo sito contribuisce alla audience di

Tergu

comune in provincia di Sassari (34 km), 280 m s.m., 36,49 km², 570 ab. (tergulani), patrono: Santa Maria (1° maggio e 8 settembre).

Centro dell'Anglona, situato alla sinistra del rio Toltu, a pochi chilometri dalla costa del golfo dell'Asinara. Territorio della curatoria dell'Anglona, compreso nel Giudicato di Torres (sec. XI), passato nel 1255 ai Doria, il paese sorse nei pressi di un'importante abbazia benedettina (sec. XIII).§ Nelle vicinanze dell'abitato sorgono i ruderi dell'abbazia, con la chiesa romanico-pisana di Nostra Signora di Tergu. Eretta all'inizio del Duecento in conci di trachite rossastra e pietre bianche calcaree, presenta una facciata rettangolare segnata da tre arcate in pietra bianca nella parte inferiore e cinque nel frontone superiore, sostenute da colonnine bianche. Il tozzo campanile e l'interno a una navata, con presbiterio coperto da volta a botte, hanno subito sostanziali restauri nei sec. XVII e XVIII.§ L'agricoltura si basa sulla coltivazione dei cereali e della vite, con produzione di cannonau di Sardegna DOC. È praticato l'allevamento ovino e bovino.

Media


Non sono presenti media correlati