Questo sito contribuisce alla audience di

Tomaševskij, Boris Viktorovič

storico e critico letterario sovietico (Pietroburgo 1890-Gurzuf, Yalta, 1957). Appartenente al circolo linguistico di Mosca e tra i maggiori esponenti del formalismo, portò negli studi critici un notevole rigore scientifico. Fondamentali i suoi lavori su Puškin (saggi, monografie, recensioni, edizioni critiche). Tra le opere di teoria letteraria si segnalano: L'arte russa di comporre versi. La metrica (1923), Teoria della letteratura (1925), Lo scrittore e il libro. Saggio di esegesi del testo (1928), Versi e linguaggio (postuma, 1958), Stilistica e versificazione (postuma, 1959). Curò pregevoli edizioni critiche di molti classici russi (Dostoevskij, Ostrovskij, Gončarov ecc.).

Media


Non sono presenti media correlati