Questo sito contribuisce alla audience di

Ucrìa

comune in provincia di Messina (116 km), 710 m s.m., 26,19 km², 1370 ab. (ucriesi), patrono: Signore della Pietà (14 settembre).

Centro situato sul versante nordorientale dei monti Nebrodi, alla sinistra della fiumara di Sinagra; è compreso nel Parco Regionale dei Nebrodi. Di antica origine, fu possesso dei Romani, degli Arabi e dei Normanni. Ebbe numerosi feudatari tra cui i Perollo, i Ventimiglia, i Peralta e i Marchetti.§ L'abitato, dall'impianto medievale, conserva la chiesa madre, con facciata in pietra arenaria ed elegante portale e all'interno una statua cinquecentesca raffigurante l'Annunziata.§ L'economia si basa sulla produzione di nocciole, sulla raccolta di castagne e sull'allevamento (ovini, bovini e suini).

Media


Non sono presenti media correlati