Questo sito contribuisce alla audience di

Uppdal, Kristofer

scrittore norvegese (Beitstad 1878-Dovre 1961). Fu uno dei più interessanti scrittori proletari: da ragazzo fu pastore e contadino, poi minatore e, arrivato a Oslo, divenne rallar (operaio saltuario nelle ferrovie). Esordì con due brevi raccolte di poesie, Canto (1905) e Dolore giovanile e altre poesie (1905). Seguirono Bagno di sole (1908), testimonianza di una maturazione artistica, e Uccelli selvatici (1909), canti d'amore ardente, d'avventura e di libertà. Nei dieci tomi del ciclo narrativo La danza attraverso il paese delle ombre (1911-24), imperniato sui problemi sorti dal rapido processo d'industrializzazione, Uppdal delinea il passaggio dalla vita di contadino a quella di proletario.

Media


Non sono presenti media correlati