Questo sito contribuisce alla audience di

Vespignani, Virgìlio

architetto italiano (Roma 1808-1882). Fu attivo principalmente a Roma nel periodo di transizione tra il neoclassicismo e l'eclettismo: prospetto esterno di Porta Pia, Porta S. Pancrazio sul Gianicolo e il cimitero del Verano. Il figlio Francesco (Roma 1842-1899) fu architetto papale e si dedicò esclusivamente all'architettura religiosa (ricostruzione dell'abside di S. Giovanni in Laterano, 1884-86; chiesa salesiana del Sacro Cuore in via Marsala ecc.) con spirito eclettico.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti