Questo sito contribuisce alla audience di

Vigée-Lebrun, Élisabeth

pittrice francese (Parigi 1755-1842). Figlia e allieva del ritrattista L. Vigée, fu ammessa all'Accademia nel 1774; ma fondamentali per l'artista furono piuttosto l'amicizia e i consigli di J.-B. Greuze, la cui raffinatezza nel colorire si studiò di imitare e di cui condivise la predilezione per il ritratto sentimentale. Pittrice prediletta di Maria Antonietta, ne eseguì numerosi ritratti, tutti famosissimi (Maria Antonietta con i figli, 1787, Versailles, Museo del Castello); ritrattista alla moda, sostituì all'impostazione frivola del ritratto rococò una ricerca tendente a evidenziare i più nobili sentimenti del modello e precocemente manifestò la sua predilezione per atteggiamenti e costumi di gusto neoclassico (Autoritratto con la figlia, Parigi, Louvre). Compromessa con l'Ancien Régime, emigrò nel 1789 e soggiornò in Italia, Austria, Germania, Russia, ovunque apprezzatissima.

Media


Non sono presenti media correlati