Questo sito contribuisce alla audience di

Vigodàrzere

comune in provincia di Padova (6 km), 17 m s.m., 19,91 km², 11.702 ab. (vigodarzerani), patrono: san Martino (11 novembre).

Centro situato alla sinistra del fiume Brenta. È la romana Vicus Ageris, stazione fortificata sulla via Aurelia, ricordata in documenti del 944. Ebbe signori propri (sec. XII), che dal paese presero il nome. Nel sec. XIV passò ai Da Carrara e nel 1405 a Venezia.§ La parrocchiale conserva un dipinto del Padovanino. Nei dintorni è la villa Zigno, edificata su una certosa (1534), della quale restano la chiesetta e il chiostro antistante. In località Saletto sono la parrocchiale e la villa Silvestri, entrambe settecentesche.§ Compongono il quadro economico l'agricoltura, che produce cereali, foraggi e uva, l'allevamento bovino e l'industria, attiva nei settori metalmeccanico (attrezzature per la saldatura), edile, dell'arredamento, dei materiali da costruzione, dell'abbigliamento, della gomma, delle materie plastiche (stampaggio e lavorazione di poliuretani) e del legno (imballaggi).

Media


Non sono presenti media correlati