Questo sito contribuisce alla audience di

Villadóse

comune in provincia di Rovigo (8 km), 3 m s.m., 32,52 km², 5248 ab. (villadosani), patrono: san Bartolomeo (24 agosto) e san Leonardo (6 novembre).

Centro del Polesine. Di origine romana, fu nel Medioevo possesso dei vescovi di Adria. Nel 1221 fu sotto la signoria degli Estensi e nel 1482 passò a Venezia, che fece bonificare il territorio nel sec. XVI.§ Nel paese sorge la villa del Doge (sec. XV-XVI), da cui il paese prese il nome, sede del municipio, aperta sulla facciata posteriore da un porticato a cinque archi. La parrocchiale di San Leonardo risale al sec. XIX.§ L'economia si basa sull'agricoltura, che produce uva, mele, pere, barbabietole da zucchero, cereali, ortaggi e foraggi, sull'allevamento bovino e suino e sull'industria, attiva nei settori alimentare (insaccati), meccanico, dell'abbigliamento e delle materie plastiche (valvole in polietilene).

Media


Non sono presenti media correlati