Questo sito contribuisce alla audience di

Villalón Daoiz y Halcón, Fernando

poeta spagnolo (Morón de la Frontera, Siviglia, 1881-Madrid 1930). Si rivelò improvvisamente poeta originale, nel 1926, con Andalucía la baja (Andalusia la bassa), cui fecero seguito i Romances del Ochocientos (1927; Romances dell'Ottocento) e il poema La Toriada (1928); in tal modo si trovò a figurare come “compagno di strada” accanto ai più giovani lirici andalusi del gruppo di R. Alberti e F. G. Lorca. Ma pur dimostrandosi sensibile alle poetiche di avanguardia, espresse un mondo tutto personale, in un linguaggio che fonde, bizzarramente, il popolarismo andaluso con le raffinatezze estetizzanti dei modernisti.

Media


Non sono presenti media correlati