Questo sito contribuisce alla audience di

Vuillaume, Jean-Baptiste

liutaio francese (Mirecourt 1798-Parigi 1875). Apprendista presso il padre Claude (1772-1834), dal 1818 al 1821 lavorò con Chanot a Parigi, quindi con Lété di cui fu anche socio. Le sue imitazioni dei violini di A. Stradivari e dei Guarneri gli procurarono larga fama. Ideò l'octobasse, contrabbasso a tre corde alto quattro metri, e una viola che chiamò contr'alto. Brevettò una macchina per la fabbricazione degli archetti. Anche i fratelli Nicolas (1800-1871), Nicolas-François (1802-1876) e Claude-François (1807-1853) furono liutai di vaglia.

Media


Non sono presenti media correlati