Questo sito contribuisce alla audience di

WAP

acronimo dell'inglese Wireless Application Protocol, protocollo per l'accesso attraverso telefoni cellulari e palm top a informazioni e servizi tipici di Internet. I terminali WAP utilizzano speciali browsers per la navigazione in rete, che funzionano con una limitata quantità di memoria e con una connessione a banda stretta come nelle reti cellulari. Questi usano soprattutto il linguaggio WML (Wireless Markup Language), basato sull'XML, che consente di creare pagine più leggere e più facili da visualizzare sui piccoli display dei telefonini e dei palmari. L'introduzione del protocollo WAP trae origine dall'osservazione che le reti di telefonia cellulare e di Internet, pur avendo mostrato ciascuna uno sviluppo notevolissimo, risultano fra loro per molti versi difficilmente compatibili. Le incompatibilità riguardano la capacità da un lato di visualizzazione e di immissione di dati attraverso un telefonino, dall'altro la limitata capacità di memoria e di elaborazione. Inoltre, dal punto di vista della rete cellulare e del sistema di trasmissione, le caratteristiche del canale radiomobile non sono del tutto compatibili con la trasmissione veloce e affidabile di dati. Il servizio WAP risolve questi problemi con interventi sull'hardware e sul software del telefonino (realizzato con schermo adeguato e tastiera di tipo intelligente, in particolare con tasti di tipo multifunzione) e con la messa a punto di protocolli Internet adeguati, operando modifiche e semplificazioni sui servizi, sui linguaggi e sui protocolli in uso su internet. Per prima cosa lo stesso servizio WAP consiste essenzialmente in una semplificazione e in un adattamento del servizio WWW (World Wide Web); inoltre il linguaggio utilizzato per visualizzare le informazioni sullo schermo è noto come linguaggio WML (Wireless Mark-up Language), che corrisponde a una versione semplificata del linguaggio HTML (Hyper Text Mark-up Language), in uso nella versione classica di Internet. La compatibilità del servizio WAP con il resto della rete Internet è possibile o attraverso l'accesso ai soli siti web realizzati in vista di tale servizio o attraverso l'uso di server che provvedano alla conversione tra il protocollo WWW e quello WAP: la prima soluzione rende disponibile sul terminale mobile solo le informazioni relative ai siti predisposti, la seconda rende visibile l'intera rete.