Questo sito contribuisce alla audience di

Weyssenhoff, Józef

romanziere polacco (Kolano 1860-Varsavia 1932). Con il romanzo La vita e il pensiero di Zygmunt Podfilipski (1898) sottopose a spietata critica la decadenza morale, l'opportunismo e l'aridità dell'aristocrazia polacca. Rivelò invece uno spirito conservatore nei romanzi I giorni politici (1906-08) e Gli etmani (1911); una spiccata sensibilità per le bellezze della natura mostrano opere come Lo zibellino e la ragazza (1911) e La foresta (1915).