Questo sito contribuisce alla audience di

Wharton, Edith Newbold Jones

scrittrice statunitense (New York 1862-Saint Brice-Sous-Forêt, Francia, 1937). Crebbe nell'ambiente aristocratico di New York e trascorse parecchi anni in Europa. Considerata la più valida erede di H. James, esordì nel 1902 con The Valley of Decision (La valle della decisione), un romanzo ambientato nell'Italia settecentesca; ma scelse in seguito come sfondo dei suoi romanzi l'ambiente in cui era cresciuta, dove colloca già il romanzo successivo, The House of Mirth (1905; La casa dell'allegria), prima di una lunga serie di opere importanti caratterizzate da una sottile analisi psicologica e di costume e dall'intensità drammatica dei conflitti morali, tra cui si ricordano Ethon Frome (1911), The Age of Innocence (1920; L'età dell'innocenza, premio Pulitzer) e The Custom of the Country (1913; Le usanze del paese). La Wharton è inoltre autrice di volumi di viaggio, di alcune raccolte di poesie (1898 e 1909), di una importante autobiografia (A Backword Glance, 1934, Uno sguardo indietro) e di un saggio fondamentale sull'arte narrativa (The Writing of Fiction, 1925, La scrittura del romanzo).

Collegamenti